TOSCANA

PAYS.DOC - Il paesaggio della geotermia: i soffioni boraciferi

PAYSMED - PAYS.DOC - Il paesaggio della geotermia: i soffioni boraciferiPaesaggio:
Il paesaggio della geotermia: i soffioni boraciferi

Luogo:
n.d.

Comune:
Castelnuovo Val di Cecina

Autore foto:
n.d.

Anno:
2005

Proprietà:
Regione Toscana

Contesto di paesaggio:
Area volterrana
L’ambito ha una morfologia prevalentemente collinare, il mosaico paesistico è caratterizzato da un sostanziale equilibrio tra le formazioni forestali e le colture agrarie. Gli insediamenti sono concentrati sui poggi dominanti i fondovalle e lungo le infrastrutture principali, con una apprezzabile conservazione dei caratteri storicizzati del paesaggio. Piccoli nuclei rurali negli appoderamenti, fortilizi e rocche in posizione dominante sui crinali delle Colline Metallifere, testimoniano l’antica storia di questo territorio colonizzato fin dall’età degli Etruschi, come testimoniato dall’importante città di Volterra. Nelle aree dei fondovalle settentrionali le coltivazioni a seminativo semplice si alternano ai pioppeti da carta il cui fitto e regolare sesto d’impianto caratterizza fortemente il disegno del paesaggio.. Risulta di particolare interesse paesistico la strada di crinale che da Colle Val d’Elsa raggiunge Cecina ed il mare, con ampie vedute panoramiche sulle colline, frequentemente popolate da greggi al pascolo, indice della fiorente economia zootecnica e casearia. La ricchezza dei giacimenti minerari di rame, piombo, allume, l’estrazione del salgemma, lo sfruttamento dei soffioni boraciferi, hanno costituito fattori di sviluppo economico producendo significativi elementi di trasformazione del paesaggio. Gli impianti delle centrali geotermiche e gli insediamenti residenziali connessi, il reticolo delle tubazioni di captazione e trasporto del gas, le torri di raffreddamento e condensazione del vapore, si sovrappongono ad un paesaggio con un patrimonio forestale ricco e diversificato.